Home > Calcio > Roma in testa! Derby capitolino vinto 2 a 1!

Roma in testa! Derby capitolino vinto 2 a 1!

Alla fine ce l’hanno fatta. La Roma riacchiappa la testa della classifica dopo averla lasciata in prestito per 48h ai rivali nero azzurri.

Anche in questa partita, e anche in questo derby si può dire, la Roma ha meritato tutt’altro che la vittoria, ma si è comportata come fanno le grandi squadre concretizzando le poche occasioni che ti capitano.

Nel primo tempo infatti Ranieri schiera un 4-3-3 quasi forzato per far giocare insieme Totti, Vucinic e Toni. Roma però impacciata incapace di ripartire e continuamente sotto pressione dalla Lazio che meritava decisamente i 3 punti. Reja con il 4-4-2 e Zarate in panchina è molto più efficace tenendo sempre la Roma nella propria metà di campo e impedendole di ripartire. La Lazio va in vantaggio al quarto d’ora quando Ledesma pesca Rocchi in piena area, difesa della Roma completamente saltata e l’attaccante bianco celeste piazza il pallone nell’angolino più lontano dove Julio Sergio non può arrivare. Chi si aspetta la reazione giallo rossa rimarrà deluso perchè la Lazio continua ad attaccare con gli esterni che hanno a disposizione vere e proprie autostrade. Il punteggio nei primi 45 minuti è di 1 a 0 ed è davvero un bel derby.

Nei secondi 45 minuti rivoluzione quasi “esosa” di Ranieri per la sua squadra. Fuori infatti De Rossi e Totti (già ammoniti) e dentro Menez e Taddei. Tuttavia la Lazio continua a fare la partita ed ha l’occasione di chiuderla quando Kolarov salta Taddei entra in area e viene steso da Cassetti che si guadagna anche un cartellino giallo. Dal dischetto parte Floccari ma l’attaccante batte centrale favorendo l’intervento di Julio Sergio. Questoè l’episodio che da la carica alla Roma. Alla prima occasione Taddei entra in area di rigore Kolarov lo sgambetta ed è rigore per i giallo rossi all’ 8′ del secondo tempo. Dagli 11 metri parte Vucinic, Muslera intuisce la traiettoria ma non riesce a deviare ed è il pareggio per i lupacchiotti. Intanto Rocchi prende palla a centro campo e salta Juan, salta Cassetti, ma al momento del tiro è esausto e si fa murare da Burdisso il tiro. Della serie “come buttare una partita” 10 minuti più tardi Menez fa il folletto pazzo e sguscia tra i difensori bianco celesti ma non sguscia a Radu che commette fallo e regala un calcio di punizione dal limite. Parte Vucinic che tira sul palo del portiere e fa bene portando in vantaggio la squadra. Muslera su questa punizione mostra tutti i suoi limiti in quanto il pallone passa praticamente sulla sua testa e per pararla bastava solamente alzare il braccio. 2 a 0 quindi dopo solo 2 occasioni per la roma (tra l’altro nemmeno occasioni perchè i gol sono nati da due calci da fermo). La Lazio però non si arrende e continua ad attaccare convincendo tutti che il risultato è più che bugiardo. Tuttavia i bianco celesti perdono anche Ledesma per applauso ironico verso Tagliavento che lo spedisce sotto la doccia anticipatamente. C’è da dire che Taddei pochi minuti prima ha fatto la stessa identica cosa, ma non è stato visto dall’arbitro. Finisce 2 a 1 per la Roma il derby capitolino, derby assolutamente quasi dominato da una sola squadra così come il primo, ma la Roma ha capito che per essere una grande squadra e stare lassù bisogna vincere anche così.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: