Home > Calcio > Bayern in semifinale, Inglesi tutte a casa!

Bayern in semifinale, Inglesi tutte a casa!

Alla fine Van Gaal ce l’ha fatta insieme a Mourinho e Guardiola a eliminare la nazione che ha prodotto negli ultimi anni il numero maggiore di squadre che arrivavano sempre in fondo alla Champions, l’Inghilterra.

Dopo il Chelsea eliminato dall’Inter e l’Arsenal eliminato ieri dal Barcellona, questa sera è toccato al Manchester United di Sir Alex Ferguson uscire dalla competizione preferita dalle inglesi.

Dopo il 2 a 1 dell’andata i tedeschi avevano senza dubbio il piede qualche centimetro più avanti in semifinale rispetto ai Red Devils, ma dopo i primi 45 minuti all’Old Trafford il piede del Manchester era avanti 10 metri. Primo tempo da incubi infatti per il Bayern che dopo appena 2 minuti si trovava subito a rincorrere dopo un bellissimo gol di Darron Gibbson. L’irlandese dai 20 metri spara un bellissimo destro rasoterra che Butt vede all’ultimo istante e non può nulla per impedire il gol dell’1 a 0. Passano pochi minuti e dopo neanche 10 minuti il Manchester è in vantaggio per 2 a 0. Nani questa volta con una magia, precisamente di tacco, devia uno splendido cross di Valencia e risultato sempre più al sicuro. Al 40′ ancora Valencia scatenato sulla fascia, sombrero su Badstuber e cross raso terra leggermente arretrato dove Rooney non può arrivare ma ci pensa Nani di piatto destro a insaccare sotto la traversa il gol della sicurezza, il gol qualificazione quello del 3 a 0. La sicurezza però dura solo pochi minuti al 45′ infatti Olic, il quale pochi minuti prima era già andato vicinissimo al gol, da posizione defilatissima pesca l’angolo sul secondo palo e Van Der Sar battuto per il gol che riapre i conti quello del 3 a 1.

Secondo tempo che si apre con il Bayern alla riscossa e partita che cambia definitivamente al 50′ quando Rafael, già ammonito, trattiene Ribery lanciato verso la porta, per Rizzoli è secondo giallo e quindi doccia anticipata per il baby brasiliano classe 90′ (buona partita comunque la sua). Da qui Ferguson mette in atto la sua tattica preferita quella che nessun altro sa fare come lui (vedi Barcellona – Manchester nell’edizione 2008) il catenaccio. Fuori Rooney, non al meglio per gli evidenti problemi alla caviglia che hanno condizionato l’intera partita dell’attaccante inglese, e dentro O’Shea per un 5-4-0 con Nani e Valencia che all’occorrenza si trasformavano in punte. Tuttavia questa volta la tattica che 2 anni fa ha permesso al Manchester di eliminare il Barcellona non ha funzionato, soprattutto perchè nel Bayern gioca una certa persona di nome Robben. Quando ormai solo i tiri da fuori sembravano l’ultima speranza per i bavaresi ecco che Robben realizza un gol CAPOLAVORO. Ribery chiama lo schema su calcio d’angolo e pesca Robben al limite dell’area di rigore il quale al volo e di sinistro trova l’angolino più lontano, l’unico angolino che poteva battere Van Der Sar e gol del 3 a 2, gol qualificazione che arriva al 74′. Ferguson gioca l’ultima carta dentro Berbatov e Giggs per Carrick e Fletcher, ma il risultato non cambia.

Fuori le inglesi il Bayern passa il turno e approda alle semifinali dove avrà probabilmente vita facile contro il Lione che questa sera ha perso per 1 a 0 contro il Bordeaux.

  1. 10 ottobre 2014 alle 14:18

    It’s going to be end of mine day, however
    before finish I am reading this enormous article to improve my experience.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: