Home > Calcio > Mourinho sbanca lo Stamford, Inter ai quarti!

Mourinho sbanca lo Stamford, Inter ai quarti!

Meno male che l’Inter non era in gran forma, meno male che il Chelsea invece era in ottima forma e meno male che l’Inter non arriva ai quarti da parecchi anni. Ebbene si Mourinho e l’Inter ce l’hanno fatta finalmente a superare l’incubo degli ottavi di finale passando il turno forse contro l’avversario più forte che abbia mai sfidato, il Chelsea di Carlo Ancelotti.

Lo specialone ha colto tutti di sorpresa pochi minuti prima dell’ingresso in campo delle due squadre schierando invece che il 4-4-2 il 4-3-3 sinceramente più un 4-2-4 con Sneijder dietro le 3 punto Milito, Pandev ed Eto’o. Inter spregiudicata certo ma come ha detto il tecnico portoghese: “se volevamo ottenere un pareggio l’unico modo era quello di tenere alta la squadra e di attaccare costringendo anche il Chelsea a difendersi, altrimenti rimandendo chiusi in difesa prima o poi il gol lo si prendeva”.

Ancelotti invece non poteva contare su tutta la difesa visti gli indisponibili Cole, Bosingwa e Carvalho i quali sono stati sostituiti con scarsa sufficienza da Zhirkov, Alex e Ivanovic assolutamente sotto tono e troppo lenti per la velocità di Eto’o, Pandev e Milito. Problemi anche a centro campo dove mancava il cuore dei Blues con l’assenza di Essien sostituito da Mikel decisamente invisibile.

L’arbitro Spark da il via alle danze e Chelsea che nei primi 45 minuti si trova due volte davanti al portiere, prima con Malouda che si vede respinto un tiro a botta sicura da Samuel e poi con Anelka che non riesce a toccare il pallone quel tanto che basta per superare Julio Cesar. Le squadre rientrano negli spogliatori sul risultato di 0 a0.

Nei secondi 45 minuti il tempo scorre e il Chelsea vedendosi sempre meno tempo a disposizione comincia ad innervosirsi non creando praticamente nulla e lasciando il campo all’Inter soprattutto “all’uomo radar” Sneijder che comincia a creare calcio prendendo la mira e sfornando assist di 40-50 metri per i nero azzurri mai del tutto sfruttati. Prima Milito sbaglia di sinistro in area di rigore, poi Pandev davanti alla porta si attarda a calciare e Ivanovic anticipa il Macedone. Il vantaggio dell’Inter si materializza al 80′ con Sneijder che ancora una volta illumina Eto’o che davanti al portiere questa volta non sbaglia e inscacca Turnbull per il vantaggio dei nero azzurri. Il Chelsea scoraggiato dal fatto che in 10 minuti deve segnare almeno 2 gol per andare ai supplementari non crea più nulla dando la gioia a Mourinho e i suoi per il passaggio ai quarti di finale.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: