Home > Formula 1 > Rosberg al top nelle Libere 2 del Gp del Bahrain di Formula 1

Rosberg al top nelle Libere 2 del Gp del Bahrain di Formula 1

E’ stato Nico Rosberg il pilota più veloce nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Bahrain. Il tedesco della Mercedes ha ottenuto il suo giro più veloce in 1:55.409, migliorando il suo precedente tempo record più lento di circa un decimo. Ad inseguire, nell’ordine: Hamilton, Schumacher, Button e Vettel. Soltanto in settima e nona posizione i due della Ferrari che, si suppone, hanno girato con più carburante.

La sessione, la seconda di 90 minuti, ha cambiato leggermente le carte in tavola, lasciando alla McLaren il ruolo di leader con gli altri costretti ad inseguire, con la Mercedes GP che ha mostrato un ottimo passo con Schumacher ed un’ottima capacità di trovare il tempo con Nico Rosberg. Concludendo il discorso sui “Big 4” troviamo in risalita la Red Bull ed una Ferrari leggermente attardata, la quale probabilmente però non ha cercato il tempo da qualifica.

Nel gruppo degli inseguitori, fortemente ridimensionata la Force India la quale, con entrambi i piloti, ha girato su tempi più consoni alla propria posizione, nella quale segnaliamo una ritrovata Sauber che comincia a macinare il giusto ritmo, pur dimostrando molta meno velocità di quanto auspicata nelle fasi invernali di test. Da segnalare infine la superba prestazione di Hulkenberg con la Williams, ottimo sesto.

Fanalino di coda ancora una volta per le tre new-entry le quali confermano un pesante ritardo dai primi che va a spaccare in due la classifica, con la Lotus che pur essendo apparsa in crescita con molti giri accumulati nel corso della giornata, ha accusato un ritardo superiore ai 5 secondi; la Virgin invece continua a mostrarsi molto fragile con un ritardo superiore ai 6 secondi e mezzo.

Ancora guai per la HRT (Hispania Racing Team) che con una solo monoposto guidata da Bruno Senna ha girato, nel migliore dei suoi 17 giri, in 2:06.968 ad 11 secondi e mezzo dal leader Rosberg. Da segnalare infine, proprio allo scadere dei 90 minuti, uno stop dello stesso Senna a causa di un guasto meccanico causato dalla perdita di un pezzo nel posteriore.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 13 marzo 2010 alle 16:11

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: