Home > Formula 1 > Force India al top nelle Libere 1 del Bahrain con Sutil; Alonso secondo, le McLaren inseguono

Force India al top nelle Libere 1 del Bahrain con Sutil; Alonso secondo, le McLaren inseguono

Imprevisto exploit di Adrian Sutil su Force India nella prima sessione di prove libere di venerdi 12 marzo del Gran Premio del Bahrain 2010. Sul circuito di Sakhir, il tedesco ha fermato il cronometro in 1:56.583 davanti a Fernando Alonso (1:56.766) e Robert Kubica (1:57.041).

A prescindere però dall’exploit delle due Force India (Sutil primo e Liuzzi settimo) e della Renault di Kubica, terzo e probabilmente con poco carburante, vanno però segnalate le solide prestazioni di Ferrari e McLaren indiscusse protagoniste di questo mondiale, rispettivamente seconde e quarte con Alonso e Massa, e quinte e seste con Button ed Hamilton.

Deludono Red Bull e Mercedes GP (con il ritorno in pista di Michael Schumacher dopo l’addio di Interlagos 2006), entrambe incapaci di tenere il ritmo delle due più blasonate rivali (Schumi è decimo a 1 secondo). Nel gruppone nulla da segnalare, dove a giocarsela saranno Renault, Williams e Toro Rosso; con 1 solo secondo di distacco tra i primi 10 e poco piu di 2 secondi tra i primi 16 (i vecchi team). Delude anche la Sauber, teoricamente anch’essa parte di questo “gruppone”, che pur avendo girato parecchio (e nonostante i rumor di questi giorni di un loro presunto vantaggio a causa di una minor usura del battistrada) è molto lenta, a più di 3 secondi dai migliori.

Infine, una (prevista) nota di demerito per le new entry: Lotus e Virgin infatti si sono dimostrate, come nei test di Barcellona, lentissime, andando a girare nei loro migliori tempi ben 7 secondi più lenti della testa della classifica. Inoltre, abbiamo assistito ad una scenetta patetica nella quale Glock nel suo giro lanciato andava talmente lento da formare un trenino tale da costringere Vettel e un pilota della Sauber che gli era dietro ad un improbabile sorpasso.

No comment totale invece per quanto riguarda la HRT: nonostante non abbia avuto la possibilità di girare nei test, il team spagnolo si è concesso il lusso di scendere il pista soltanto negli ultimi 5 minuti, con Bruno Senna che, pur non avendo completato il suo giro lanciato, ha mostrato un passo ad oltre 15 secondi dal leader della classifica. Imbarazzante. Come disse Montezemolo l’anno scorso, questa è la Formula 1, non una “Formula GP2”: tutto ciò è semplicemente ridicolo.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 13 marzo 2010 alle 16:11

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: