Home > Calcio > Scherzetto Siena, l’Inter passa

Scherzetto Siena, l’Inter passa

Impresa del Siena questa sera o forse dovremmo dire dell’Inter che è stata per 2 volte messa sotto dal Siena ma poi ha dimostrato a tutti di essere la più forte recuperando l’irrecuperabile.

Vantaggio del Siena con Maccarone che indisturbato da centro campo arriva al limite e lascia partire un sinistro imprendibile per Julio Cesar. Risposta dell’Inter con Diego Milito che sfrutta uno splendido lancio di Sneijder e lascia partire da posizione impossibile un diagonale che il vice Curci sta ancora cercando di capire come abbia fatto ad andare proprio li a fil di palo. Passano pochi minuti e l’Inter va ancora in vantaggio con Sneijder (il migliore dei nero azzurri) il quale su punizione sfrutta anche una barriera non proprio perfetta al livello di compattezza e batte Pegolo con un tiro a giro. Neanche il tempo di festeggiare e subito il pareggio dei bianco neri con un ex bianco nero Ekdal che sfrutta una cross di Reginaldo trovandosi a tu per tu con il portiere nero azzurro e sigla la rete del 2 a 2. Squadre a riposo quindi in parità, sembrerebbe finita qui ma è solo l’inizio.

I secondi 45 minuti si aprono con il secondo vantaggio del Siena ed è ancora Maccarone e battere Julio Cesar con un preciso piattone da dentro l’area. Al  42′ la svolta della partita, l’arbitro fischia un fallo dai 30 metri decisamente inesistente, Sneijder alla battuta e realizza il gol del 3 a 3 sfruttando ancora una volta un errore questa volta di Pegolo che fa un passo a destra e si trova poi in contro tempo sul tiro dell’olandese. Al minuto 92 accade l’incredibile perchè Walter Samuel entrato in campo e messo in attacco viene servito da Stankovic e di sinistro insacca Pegolo per il definitivo 4 a 3.

Un Malesani infuriato a fine partita per la punizione che poi ha dato il pareggio all’Inter e un Mourinho super sportivo che ammette di essere stato fortuna e che se il Siena avesse vinto non avrebbe rubato nulla, ma forse quest’Inter è veramente imbattibile.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 18 ottobre 2016 alle 04:09

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: