Home > Calcio > Inter ma sei pazza? 5 a 3 sul Palermo

Inter ma sei pazza? 5 a 3 sul Palermo

balotelli0409-6172584

Questa sera forse si è vista la partita più bella del campionato di serie a.

Emozioni su emozioni hanno accompagnato i telespettatori per tutti i 90 minuti di questa partita dove ci sono stati ben 8 gol. Partita a 2 facce dell’Inter e se dovessimo giudicare i primi 45 minuti avremo detto che il match era già chiuso, ma se in una partita c’è anche il secondo tempo un motivo  ci sarà. L’Inter parte forte Balotelli semina un paio di avversari ed entra in area di rigore, ma Gojan lo sgambetta ed è netto calcio di rigore per i nero azzuri dopo appena 5 minuti di match. Capricci di Super Mario in area che voleva battere il rigore al posto di Samuel Eto’o, ma capitan Zanetti lo prende per una mano come fanno solo i veri papà e lo porta fuori dall’aera calmandolo. Eto’o spiazza Sirigu e vantaggio Inter. Il palermo tenta di riaprire la partita e gioca davvero un buon calcio creando anche qualche occasione; la più clamorosa quella di Cavani che dopo aver avuto tra i piedi il pallone dopo il cross di Miccoli, tutto solo spara all’esterno della rete. L’inter non demorde ed ecco il raddoppio, calcio d’angolo pennellato in area e Balotelli deve solo appoggiare di testa per battere un incolpevole Sirigu. Ancora Inter, cross dalla sinistra Sirigu prova l’uscita che gli è impedita dal compagno di squadra Kjaer, Cambiasso ne approfitta ruba il pallone di testa e serve Balotelli che deve solo appoggiare in rete. Super Mario Balotelli segna così una doppietta che qualche minuto dopo è accompagnata da quella di Eto’o. Balotelli infatti brucia in velocità Migliaccio e serve Eto’o che con un piattone batte ancora Sirigu. Finiscono così i primi 45 minuti e sembra finita qui, ma la partita deve ancora cominciare. Lampi di Palermo quando Simplicio lancia Miccoli, Cordoba non lo tiene pallonetto del leccese e 4 a 1. L’Inter si rilassa Miccoli lancia Cassani cross basso in mezzo e tapin di Hernandez per il 4 a 2. L’Inter prende paura e il Palermo ci crede Cassani vede l’inserimento di Miccoli  che ancora una volta con il pallonetto batte Julio Cesar. Il Palermo ferma l’arrembaggio forte di un solo gol di distacco e dei 20 minuti ancora a disposizione, così riprende le redini del gioco l’Inter. Mourinho arrabbiatissimo cambia, fuori Eto’o (per un problema al piede) e Balotelli e dentro Thiago Motta e Milito. Thiago Motta fa subito bene il suo lavoro recupera palle e si rende pericoloso in una occasione. Maicon in super serata semina Pastore che ubriaco cade a terra e Milito servito dal brasiliano non può sbagliare.

Finisce 5 a 3 la partita più bella della stagione dove le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Zenga ha dimostrato che è un grande allenatore e che questo Palermo può arrivare in alto.

Mourinho invece è a +4 dalla Juve e a +9 dal Milan ora può guardare con più tranquillità la classifica e prepare con calma la sfida di Livorno per poi  pensare a Kiev.

Advertisements
  1. 7 giugno 2013 alle 06:43

    It’s awesome in favor of me to have a web page, which is useful designed for my know-how. thanks admin

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: