Home > Calcio > Il Liverpool affondato da un pallone da spiaggia

Il Liverpool affondato da un pallone da spiaggia

Sunderland_682x400_910608a

E’ diventato il pallone da spiaggia più famoso del mondo.
Pallone da spiaggia che costa caro al Liverpool, che perde in casa del Sunderland e vede sempre più lontane le ambizioni di titolo, ma costa caro anche all’arbitro Mike Jones, che sarà escluso dall’aribitrare per una giornatae retrocesso di serie.
Cade anche il Chelsea di Carletto Ancelotti, che si vede rimontato e sconfitto 2 a 1 dall’Aston Villa. Bene Manchester United e Arsenal.

Il calcio è strano: chissà cosa deve aver pensato quel ragazzino che ha tirato quel pallone in campo, quando ha capito che proprio per colpa sua il Liverpool ha perso contro il Sunderland.
Ma la colpa della sconfitta dei reds non è tutta del pallone.
Infatti il Liverpool non gioca un buon calcio: le sconfitte con il Chelsea e con la Fiorentina erano stati campanelli d’allarme importanti: ora la sconfitta, se pur falsata dal pallone, contro il Sunderland.
COme se tutto ciò non bastasse a tener sveglio Benitez tutta la notte, martedì c’è il Lione in champions: se il Liverpool perde finisce nei guai anche in Europa.
Problemi anche per il Chelsea.
I blues subiscono la seconda sconfitta in campionato per mano dell’Aston Villa.
La squadra di Birmingham và sotto nel primo tempo: Drogba, con la complicità del portiere Friedel, che non trattiene la conclusione, non irresistibile, e si vede costretto a raccogliere la palla infondo al sacco.
Dopo il vantaggio i blues si addormentano e su calcio d’angolo subiscono prima il pareggio firmato da Dunne, che sfrutta la deviazione di Lampard che prolunga la traiettoria del cross.
Poi, nella ripresa, sempre da calcio d’angolo, Cech esce nella terra di nessuno, e Collins lo infila per il definitivo 2 a 1.
Problemi sembra non averne più l’Arsenal che vince facilmente contro il Birmingham: i gol di VanPersie, Diaby e Arshavin per i gunners e di Bowyer per gli ospiti.
Vittoria di misura per lo United a segno con Knight (a.g.) e Valencia. A nulla serve il gol di Taylor per il Bolton.
La classifica vede in testa il Manchester United con 22 punti seguito dal Chelsea con 21.

Categorie:Calcio
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: