Home > Calcio > Champions: il Milan vince, la Juve pareggia

Champions: il Milan vince, la Juve pareggia

epa15ywrY_20090915_immagine_l

Il Milan, con Seedorf preferito a Ronaldinho, ritrova il sorriso in Champions nella difficilissima trasferta di Marsiglia imponendosi 2 a 1.

Pippo, anzi, Super Pippo Inzaghi fa vincere il Milan contro il Marsiglia di Deschamps. Inzaghi infatti, escluso fin’ora dal campionato se non con la sola presenza a Livorno nel secondo tempo, segna una fantastica doppietta.

Vuoi mettere che il primo gol era in fuori gioco, ma il secondo è un insieme di tecnica e fiuto del gol: Seedorf infatti effettua un cross dalla sinistra e Inzaghi si fa trovare pronto in mezzo all’area (come sempre) e nonostante la marcatura stretta del difensore Marsigliese con un precisissimo esterno al volo batte l’incolpevole portiere francese.

Il Marsiglia ha comunque giocato decisamente meglio ed è fiduciosa in vista anche dei prossimi impegni sentendo anche la dichiarazione di Deschamps nel dopo gara.

re215xw7X_20090915_immagine_l

In questa partita nessuno si aspettava tante cose.

Nessuno si aspettava che il Marsiglia fosse così forte, nessuno si aspettava una Juve così in difficoltà, nessuno si aspettava l’infortunio di un altro giocatore (Tiago) che si va ad aggiungere alla già folta lista degli indisponibili e nessuno si aspettava che la Juve perdesse 2 punti importanti.

Il primo tempo è quasi tutto del Bordeaux, dove i francesi spiazzano i padroni di casa con una tecnica nei singoli e un gioco inimmaginabile.

Nel secondo tempo esce la Juve crea un paio d’occasione ma il gol arriva dopo un uscita di Cannavaro dalla difesa che ruba il pallone a Gourcuff si invola a centrocampo e crea un passaggio di giusta potenza e precisione per Iaquinta che senza nemmeno controllare spara in porta sul primo palo un rasoterra imprendibile. Pochi minuti dopo l’assitman Cannavaro sente un dolore sul linguine e deve lasciare il campo. Il pareggio del Bordeaux arriva poco dopo quando su un cross di Gourcuff viene spizzato di testa e arriva sul piede di Plasil che in netta posizione di fuori gioco non può sbagliare. “errori arbitrali fatali in Champions – dice Ferrara a fine partita – perchè in queste partite basta un minimo errore e quell’errore lo paghi”. Ferrara poi non poteva non rammaricarsi per le numerevoli occasioni sbagliate dai suoi nel secondo tempo per chiudere la partita, riferendosi infatti alla traversa di Marchisio, al tiro al volo di Poulsen e al colpo di testa di Amauri miracolosamente parato dal portiere di riserva ha detto: “sicuramente siamo rammaricati perchè ci tenevamo a far bene la prima partita, e siamo dispiaciuti per le occasione sbagliate da noi in fase di concretizzazione. Abbiamo perso 2 punti fondamentali nel girone ma siamo ovviamente in piena corsa per passare il turno”.

altri risultati delle prime partite di Champions:

Maccabi Haifa 0 – 3 Bayern Monaco
Wolfsburg 3 – 1 CSKA Mosca
Besiktas 0 – 1 Manchester United
Zurigo 2 – 5 Real MadridChelsea 1 – 0 Porto
Atletico Madrid 0 – 0 Apoel Nicosia

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: