Home > Formula 1 > E’ tornato Iceman! Prima vittoria per la Ferrari 2009

E’ tornato Iceman! Prima vittoria per la Ferrari 2009

090049BEL

E’ stato il weekend che non ti aspetti, finale compreso. Un weekend nel quale tutti i big hanno faticato anche troppo, ed allora ad uscire fuori sono gli outsider e, inaspettamente, gli ultimi della classifica. Parlo ovviamente di Raikkonen e Fisichella, protagonisti di un duello d’altri tempi.

La cronaca della gara è facilmente riassumibile: Fisichella parte benissimo e fa l’andatura, dietro di lui un super Raikkonen (partito sesto) grazie all’aiuto del Kers, si ritrova terzo all’Eau Rouge e in fondo al rettifilo attacca Kubica per la seconda posizione, arrivando anche ad una leggera collisione che comunque non comprometterà la gara dei due. Subito dietro nel frattempo si innesca una mega collisione: Grosjean colpisce Button il quale sperona a sua volta Hamilton e Alguersuari. Il risultato? Tutti e 4 fuori: gara finita per il campione in carica e per il campione in pectore.

Dopo l’entrata della safety car, Fisichella si è visto perciò privato del secondo e mezzo di vantaggio che aveva accumulato sulle sventure altrui nel primo giro, ed alla ripartenza nulla può nei confronti di un Raikkonen che grazie al “pulsantino magico” riesce agilmente ad effettuare il sorpasso. Da qui in poi gara “piatta” con un Fisichella che gira esattamente con gli stessi tempi di Kimi, ed anche più veloce nel secondo settore, ma non riesce mai ad avvicinarsi al sorpasso a causa delle basse velocità dovute nei lunghi rettilinei di Spa, dove Raikkonen può avvantaggiarsi grazie al Kers. La gara finisce perciò a posizioni invariate, con sul podio Kimi, Fisico e Vettel, il quale nell’ultimo stint è riuscito a passare Kubica per il terzo posto grazie ad una strategia decisamente conservativa (a causa dei problemi della Red Bull con i motori Renault e con la gestione delle gomme morbide) ma azzeccata.

Inutile dire quindi che è stata una grande giornata per i primi 2 classificati. Grandissima prestazione di Iceman che al terzo podio consecutivo raggiunge finalmente la prima vittoria stagionale per la Ferrari, nel suo circuito preferito, dove aveva già vinto tre volte, arrivando quindi a quattro trionfi sul circuito belga, 2 con Mclaren e 2 con Ferrari. Grandissima prestazione ovviamente anche per Fisichella, il quale dopo una qualifica magistrale (e con lo stesso quantitativo di benzina del finlandese della Ferrari), senza la Safety Car del primo giro, avrebbe senza dubbio vinto la gara senza troppi problemi.

Per quanto riguarda la lotta per il campionato, cambia ben poco: con Button ritirato e Webber fuori dai punti (a causa di un Drive Through ricevuto per colpa di un errore della gestione del pit stop da parte del muretto), Vettel centra il terzo posto e Barrichello il settimo. Cosi facendo Rubens rosicchia due punti al suo compagno di squadra che rimane comunque saldamente al comando con 16 lunghezze di vantaggio, mentre Vettel supera il suo compagno di squadra, portandosi in terza posizione nella classifica iridata. Campionato quindi più aperto che mai, anche se sembra in una posizione di “stallo”: infatti entrambe le monoposto in lotta per il titolo sembrano in crisi, e le 6 gare che ci dividono alla fine del campionato sembrerebbero destinate ad essere vinte da piloti senza ambizioni di classifica.

Infine il capitolo Ferrari: come avevo già scritto settimana scorsa, non sono un gran fan di Luca Badoer e non posso fare altro che confermarlo. Il pilota di Montebelluna nel ’99 non era stato preso in considerazione come sostituto dell’infortunato Schumacher: finalmente ne capiamo pienamente il perchè. Dopo una seconda prestazione scandalosa, e dopo il record assoluto di 2 ultimi posti consecutivi in qualifica con una rossa di Maranello, Luca continua a rilanciare le sue quotazioni. Dopo aver annunciato che “Spa è la pista più bella del mondiale” adesso siamo passati a “Monza è la pista che conosco meglio ed ho il record della pista”.

Nonostante ciò le speculazioni su una sua immediata sostituzione non tendono a fermarsi. La Ferrari ha infatti disperatamente bisogno del terzo posto nella classifica costruttori, ed a quanto pare non sarà certo il povero Badoer a garantire questi punti. Tanto più che la Ferrari sembra finalmente competitiva ed in grado di vincere dei Gran Premi, si ha più che mai bisogno di un pilota in attività e con l’esperienza giusta da poter garantire piazzamenti.

Ecco perchè si sono rilanciate le quotazioni proprio di Giancarlo Fisichella. In ogni caso oggi sarà eseguito un nuovo controllo su Felipe Massa, il quale dovrebbe a breve stabilire i tempi di rientro del brasiliano. A quel punto toccherà alla Ferrari prendere una decisione. Il più alla svelta possibile.

Advertisements
  1. Capitan.Harlock
    31 agosto 2009 alle 23:11

    Alonso in ferrari l’anno prossimo e torneremo a vincere pilota e costruttori!
    DAIE!!!

  2. Fabrizio
    1 settembre 2009 alle 01:08

    Un altro Grande tifoso di Alonso e Ferrari grande capitan 😉

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: