Home > Formula 1 > Il weekend ridicolo di Badoer… era proprio necessario?

Il weekend ridicolo di Badoer… era proprio necessario?

Luca Badoer Valencia 2009

Parliamoci chiaro, Badoer aveva tutte le sue attenuanti, ma non si può negare che il weekend appena trascorso è stato semplicemente ridicolo! Va bene il desiderio di tornare ad avere un italiano su una Ferrari dopo 15 anni (l’ultimo fu Nicola Larini nel 1994, prima di lui Ivan Capelli nel 1992). Va bene il desiderio di dare al collaudatore di una vita il giusto riconoscimento che gli spetti per le vittorie del cavallino (8 mondiali costruttori negli ultimi 10 anni sono un merito che gli va in parte condiviso).

Ma c’era veramente bisogno di fare una figura barbina di questo tipo? D’accordo la ruggine, d’accordo il nuovo circuito, d’accordo la F60 che non aveva mai provato, e d’accordo tutto ciò che volete voi. Ma non è ammissibile che un pilota di 38 anni (che non corre in F1 da 10 anni, ma che in passato ci ha corso) prenda la paga in una maniera cosi imbarazzante! Non ci sono scuse che tengano, è stato pesantemente bastonato anche da 2 esordienti come Alguersuari (19 anni) e Grosjean (al debutto assoluto a Valencia) con macchine nettamente inferiori! Come si fa a prendere più di 1 secondo dal penultimo nella qualifica 1?

Tutto ciò per non parlare della gara e dei suoi risvolti: dal risultato finale, al sorpasso subito da Grosjean in corsia box, al drive through ricevuto, al suo ritmo gara e al suo giro più veloce (1.40 alto, 2 secondi più lenti del record di Glock). Insomma, un weekend da dimenticare.

Eppure Luca pensa positivo e punta a Spa, una pista che dice di conoscere (forse si dimentica che in 10 anni la Bus Stop è completamente cambiata e piccole revisioni sono state fatte anche al Radillon e all’Eau Rouge) e nella quale pensa di poter avere il suo riscatto.

Alla luce però di tutto ciò, una riflessione sorge spontanea: il mio pensiero va infatti a Michael Schumacher, il michelino nazionale. Mi domando infatti: e se, a prescindere dai problemi al collo (aveva una scusante più che buona, quindi potrebbe aver accentuato), il tedesco non avesse semplicemente capito quali e quanti scogli avrebbe trovato al suo rientro (macchina completamente diversa, gomme slick, pista sconosciuta, una macchina non al top, una concorrenza spietata con una McLaren ritrovata, eccetera..) e si sia reso conto che, forse, si era allargato un pò troppo?

  1. alex120993
    30 agosto 2009 alle 13:25

    Concordo con l’ultima frase, schumacher non avrebbe potuto deludere così i suoi tifosi e ,capendo che non avrebbe fatto bene, probabilmente ha usato la scusa.
    penso che se ci fosse stato schumacher l’unica cosa che sarebbe cambiata sarebbe stato il tifo , non certo le prestazioni

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: